L’opzione software di Logotag per identificare le componenti di un disegno di intarsio e generare i particolari di taglio per il settore del vetro

 

Casellario – Intarsio è l’opzione software del CAD Logotag realizzata per semplificare la lettura e la gestione dei disegni complessi quali intarsi e pavimentazioni.

E’ in grado di scomporre il disegno iniziale nei diversi particolari destinati alla lavorazione, generando automaticamente la distinta base dei profili geometrici e le commesse di produzione per Lastra e MagicTool. In alternativa può salvare la distinta pezzi in singoli file DXF/DWG da eseguire direttamente su controlli numerici o da importare in CAM di terze parti.

Disegno 2D

L’utente con Casellario – Intarsio, in quanto parte del CAD 2D Logotag, ha a disposizione tutte le funzioni di progettazione 2D e di import di file nei formati più comuni (DXF, DWG, AI, EPS).

I disegni contengono tipicamente imperfezioni come sovrapposizioni di linee, discontinuità ed enti piccoli che possono facilmente essere eliminate tramite strategie automatiche e make-up.

Il make-up consente inoltre di raggruppare segmenti in singoli enti e convertire segmenti in archi entro tolleranze definite dall’utente.

Riconoscimento dei profili

Il sistema riconosce automaticamente i profili chiusi all’interno del disegno corretto ed ottimizzato, ne calcola il numero, le dimensioni e l’area e consente di associare materiali diversi ai singoli particolari.

Si possono così avere preventivi dettagliati in funzione del materiale scelto e della lunghezza di taglio, area lorda, netta e quote dei singoli particolari da lavorare, schemi di montaggio con pezzi numerati per i posatori e stampe in rendering del lavoro finito.

Rendering

Gli utenti possono utilizzare le librerie standard di Casellario – Intarsio per associare i particolari del disegno (profili chiusi) da trattare alle immagini dei materiali (marmi, graniti, vetro, legno) precaricate nel sistema. In questo modo si ottiene un rendering “statico” del progetto, ovvero una rappresentazione del lavoro finito simile alla realtà.

I clienti più esigenti possono infine abbinare Casellario – Intarsio al software Lastra e all’opzioni Telecamera per acquisire le immagini dei materiali che saranno effettivamente utilizzati durante la messa in opera. L’engine 3D di rendering delle immagini e dei progetti di Lastra è in grado non solo di presentare all’utente il lavoro finito (es. intarsio, pavimentazione) ma anche di modificarne l’aspetto per realizzare effetti di macchia aperta, venatura a correre e più in generale composizioni artistiche di alta qualità e fedeli alla realtà.

Lavorazioni

A valle della progettazione dell’Intarsio, l’utente può scegliere di salvare l’intera distinta pezzi in singoli file DXF/DWG da processare sul controllo numerico della macchina. In alternativa tali file possono essere importati in CAM di terze parti.

Molto più semplicemente, quando l’utente dispone di CAM Taglio (es. Lastra, MagicTool), si genera la commessa di produzione a partire dalla quale si ottengono i piani di taglio per la macchina.

Ogni commessa contiene l’elenco dei pezzi suddiviso per tecnologia, materiale e spessore. L’utente, prima di generare i piani di taglio, abbina le lastre dei materiali che intende utilizzare, specificando dimensioni e quantità.

I CAM Taglio sono così in grado di distinguere automaticamente i pezzi da tagliare con le tecnologie più adeguate associando ad esempio i sagomati a macchine water jet, i pezzi rettangolari alle frese a ponte e riconoscendo eventuali piastrelle UNI che non è necessario lavorare.

Differenti tipologie di nesting sono abbinate coerentemente con la tecnologia di taglio disponibile.

Richiedi informazioni

Accetto l'informativa sulla privacy

Leggi l'informativa sulla privacy