logotag

Il CAD 2D orientato alle macchine a controllo numerico

Logotag è il CAD 2D realizzato per semplificare la generazione, l’acquisizione e più in generale la gestione di disegni sul piano cartesiano.

E’ dotato di specifiche funzionalità dedicate al settore della lamiera e permette di ottenere con rapidità e semplicità tutte le geometrie e i dati necessari alle applicazioni CAM di Taglio per sfruttare appieno le macchine a controllo numerico.

Disegno 2D

L’utente ha a disposizione tutte le funzioni di progettazione 2D e di import di file nei formati più comuni (DXF, DWG, AI, EPS).

Logotag è in grado di convertire tutti i tipi di entità e di composizione del disegno (blocchi, liste, spline, poliline) qualunque sia il livello di complessità.

I disegni contengono tipicamente imperfezioni come sovrapposizioni di linee, discontinuità ed enti piccoli che possono facilmente essere eliminate tramite strategie automatiche e make-up.

Il make-up consente inoltre di raggruppare segmenti in singoli enti e convertire segmenti in archi entro tolleranze definite dall’utente.

Sono disponibili macro e figure parametriche per semplificare il disegno. La libreria standard contiene oltre 50 figure parametriche e può essere facilmente estesa dagli stessi utenti, mediante apposito linguaggio di scripting.

La libreria delle campiture include tutti i materiali più comuni, ma può essere personalizzata con nuove trame definibili dagli utenti ed essere utilizzata come strumento per trasmettere informazioni aggiuntive agli applicativi CAM o direttamente ai post processor (es. rastering delle immagini).

 

Rendering

Logotag riconosce file immagine nei formati più comuni (JPG, BMP, TIF, PNG, GIF) e consente di inserire la bitmap nel documento di lavoro, gestendone posizionamento e dimensioni per facilitare il disegno di geometrie complesse e ricalchi.

E’ inoltre possibile importare i true type font (TTF) di Windows per comporre singole scritte o testi più complessi.

Lavorazioni

Logotag include nativamente un modulo per programmare in pochi clic le macchine ossitaglio, plasma, laser e water jet più semplici, fino a 3 assi interpolati. Gli utenti possono così sfruttare il posizionamento a matrice, le strategie di lead-in/lead-out ed eventuali link (ponti) per impostare un piano di taglio.

L’aggiunta del post-processor consente all’applicativo di dialogare con la stragrande maggioranza delle macchine a pantografo presenti sul mercato.

Il CAD può infine essere arricchito con il plug-in per la progettazione Dime e con il plug-in CAM per taglio Cianfrini e Watertag per macchine water jet fino a 5 assi interpolati.

Richiedi informazioni